Dal romanzo di Riccardo Marcato e Piero Novelli al film di Romolo Guerrieri

UN UOMO, UNA CITTÀ.

IL COMMISSARIO DI TORINO

«Nella primavera del 1974 una troupe cinematografica si muove per le strade di Torino: "Un uomo, una città" è il titolo del film, diretto da Romolo Guerrieri.

Il produttore Luigi Rovere, che proprio a Torino molti anni prima iniziò la sua avventura nel mondo del cinema, aveva intuito che nel romanzo “Il commissario di Torino” di Riccardo Marcato e Piero Novelli vi era una buona idea per trarne un film.

Così Enrico Maria Salerno, Françoise Fabian e Luciano Salce diventano per l’occasione torinesi di presunta nascita o di prepotente immigrazione dal sud. Ad accoglierli un torinese vero, Gipo Farassino, che però interpreta un maresciallo napoletano!

Dietro le quinte e oltre i contrasti di una città che non smette mai di essere, sorprendentemente, sconosciuta»

Con "Un uomo, una città. Il commissario di Torino", ideato e curato da Alessandro Rota, si inaugura la nuova collana di libri Movie Tellers, edita da Alzani Editore e diretta da Alessandro Gaido, con cui l’Associazione Piemonte Movie vuole fissare su carta la storia di quest’arte in continuo movimento, a partire dagli innumerevoli spunti che la nostra regione offre in questo campo. Narrazioni cinematografiche che dal passato glorioso della Torino cinematografica cercheranno di comprenderne il presente, intuirne il futuro e rilanciare quello spirito che l’ha resa una delle capitali mondiali del cinema.

Il volume è composto essenzialmente da due parti:

  • la prima, curata da Alessandro Rota e dedicata al racconto della lavorazione del film con le esclusive testimonianze del regista e di parte del cast artistico e tecnico e a cui sono affiancati i contributi esclusivi di Diego Novelli, Franco Prono, Gianpaolo Boetti e Massimo Novelli

  • la seconda, in cui è contenuta la ristampa del romanzo originale “Il commissario di Torino” di Riccardo Marcato e Piero Novelli, il cui protagonista venne ispirato al capo della squadra mobile Giuseppe Montesano. Il romanzo è arricchito dall’inserimento di fotografie originali della Torino degli anni ‘70 dei fotografi Aldo Bubbio, Mauro Raffini, Antonino Di Marco e Sergio Solavaggione

 

L'Associazione Officine Ianós ha curato la ricerca archivistica e fotografica di tutto il volume e ha realizzato l'organizzazione e le grafiche promozionali per gli eventi di presentazione presso il Salone Internazionale del Libro di Torino e il Cinema Massimo di Torino il 14 Maggio 2018.

Inoltre, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale ha organizzato l'evento "Due Commissari, una città" il 21 Novembre 2018. In questa occasione sono state proiettate le rarissime copie in 35 mm dei film "Un uomo, una città" di Romolo Guerrieri (1974) e "La donna della domenica" di Luigi Comencini (1975).

 

È possibile richiedere il libro (16 Euro) contattando l'Associazione Culturale Officine Ianós: info@officineianos.it